KURDISTAN, L’INGANNO OCCIDENTALE

Quando si parla di Kurdistan non si può tacere lo stretto rapporto con l’Occidente. Non discostandoci troppo dalla realtà, possiamo definire il Kurdistan un’invenzione occidentale. Nel corso dell’ultimo secolo il popolo curdo è divenuto strumento nelle mani di diversi attori, regionali prima ed esterni poi. Leggi tutto “KURDISTAN, L’INGANNO OCCIDENTALE”

GLI ENARCHI, LA GRANDEUR PERDUTA E LA POLITICA ESTERA FRANCESE

La politica estera francese è da secoli volta al raggiungimento dell’egemonia sull’Europa; in epoca moderna almeno fin da quando il cardinale Richelieu, assunto l’incarico di primo ministro di Francia, promuovendo l’accentramento e il rafforzamento burocratico-amministrativo, riorganizzando la finanza pubblica e reprimendo le minoranze interne, gettò le basi per le successive fortune esterne del Regno, le quali poterono essere conseguite anche per merito della sua raffinata e spregiudicata strategia politico-militare antiasburgica.  Leggi tutto “GLI ENARCHI, LA GRANDEUR PERDUTA E LA POLITICA ESTERA FRANCESE”

L’ ALTA VELOCITÀ AVVICINA L’ IRPINIA E IL SANNIO ALL’ EUROPA (E ALL’ ASIA ORIENTALE)

La storia insegna che tra le condizioni fondamentali per la ricchezza degli imperi e delle nazioni un posto rilevante è sempre stato occupato dallo sviluppo delle reti di collegamento e di trasporto, siano esse naturali o artificiali. A riprova è sufficiente soltanto ricordare l’enorme importanza che ebbe il fiume Mississippi nel corso del XIX secolo per l’economia nordamericana.  Leggi tutto “L’ ALTA VELOCITÀ AVVICINA L’ IRPINIA E IL SANNIO ALL’ EUROPA (E ALL’ ASIA ORIENTALE)”